Tommaso Schettino
Canottaggio

Tommaso Schettino nasce a Castellammare di Stabia (NA) il 16 aprile del 1973 e vive a Roma. Appassionato di canottaggio fin da bambino partecipa a molti campionati italiani giovani normodotati e ottiene buoni risultati. La sua carriera sembra compromettersi quando, a seguito di un incidente stradale, riporta unamancanza di articolazione ad un polso. Tommaso non si arrende e nel 2012 decide di provare il Para-Rowing, il canottaggio paralimpico nella categoria Quattro Con LTA Mix, conquistando subito il titolo italiano. Titolo che ripeterà per i tre anni successivi.

Da subito entra anche a far parte della Nazionale: partecipa alla Gara Internazionale di Gavirate 2013, conquistando due medaglie d’argento nel Quattro Con LTA Mix e, qualche mese dopo, ai Mondiali di Chun-Ju (KOR) 2013 vince un’altra medaglia d’argento.

La carriera di Tommaso Schettino è un crescendo di risultati: nel 2014 prende parte al Memorial d’Aloja e porta a casa un argento e un oro; risultati che ripete alla Gara Internazionale di Gavirate 2014. Nello stesso anno conquista una medaglia d’argento e una di bronzo rispettivamente alla Tappa di Coppa del Mondo Aiguebelette, in Francia e ai Mondiali di Amsterdam, (NED) 2014 nel Quattro Con LTA Mix.

Nel 2015 si aggiudica insieme alla sua barca Quattro Con LTA Mix una medaglia d’oro e una d’argento alla Gara Internazionale di Gavirate 2015 e successivamente partecipa alla Tappa di Coppa del Mondo a Varese, vincendo un’altra medaglia d’argento. Qualche mese dopo arrivano i Mondiali di Aiguebelette, in Francia 2015:un 4° posto per il Quattro con LTA Mix composto da Tommaso, Luca Lunghi, Lucilla Aglioti, Paola Protopapa e il timoniere Giuseppe “Peppiniello” Di Capua, già qualificato per le Paralimpiadi di Rio De Janeiro 2016.