Silvia Veratti
Equitazione

Silvia ha sempre amato i cavalli fin da bambina, ha 15 anni quando riesce finalmente ad averne uno tutto suo. Crescendo l’amore verso il suo animale diventa passione per l’equitazione.
Consapevole dei sacrifici necessari per diventare un’amazzone, Silvia decide di rimboccarsi le maniche e inizia a lavorare nelle scuderie di cavalieri affermati, lla vicinanza ai professionisti si fa sentire e la tecnica di Silvia migliora di giorno in giorno.

Nel 1987 fa praticantato nel Gruppo Emiliano Sport Equestri di San Lazzaro (BO) per poter avere l’abilitazione come istruttore di equitazione e nel 1994 prende la patente di equitazione di 2° grado per partecipare alle categorie di salto ostacoli più importanti a livello nazionale ed internazionale, definendo ulteriormente la sua abilitazione.

Nel luglio 1996, dopo un grave incidente che la costringe sulla sedia a rotelle, interrompe l’attività e vende tutti i cavalli eccetto i due puledri più giovani, Calì e Balla coi Lupi.
La speranza è quella di poter guarire e ricominciare la sua vita in sella, cosa che fa nel 1997 con l'aiuto di un'associazione per disabili (AIASPORT), al G.E.S.E (Gruppo Emiliano Sport Equestri) di San Lazzaro di Savena.

Inizialmente riesce ad andare solo al passo ma dall'anno successivo, utilizzando selle con modifiche ideate da lei, inizia a prendere maggiore sicurezza e ad affrontare anche trotto e galoppo. Riprende a gareggiare nella specialità del dressage, disciplina nella quale, in un rettangolo di 20 metri x 60, vengono mostrate e messe in risalto l’eleganza e la qualità delle andature del cavallo. Nel 2000 aggiunge alle sue qualifiche anche quella di istruttore di equitazione per disabili, dopo aver partecipato ad un corso organizzato dalla FISE.

Nel 1998 e 1999 vince i Campionati Italiani FISD ( Federazione Italiana Sport Disabili) e, sempre nel 1999, partecipa ai Campionati del Mondo in Danimarca, conquistando la medaglia di bronzo individuale, qualificandosi così per le Paraolimpiadi di Sydney 2000, dove si piazza al 7° posto nella gara individuale e al 10° nel Free Style.

In questo periodo, grazie a una modifica del regolamento che permette agli atleti di partecipare alle gare con il proprio cavallo, nel 2003 Silvia partecipa ai Campionati del Mondo in Belgio con Calí, la più giovane dei suoi due cavalli.

Nel 2005 conquista la medaglia di bronzo nella gara individuale tecnica e il 5° posto nel Free Style agli Europei tenutisi a Budapest con Balla coi Lupi, l'altro dei suoi due cavalli con il quale, a Moorsele (Belgio) nel 2006, partecipa anche ad un Internazionale valido come qualificazione per le Paralimpiadi di Pechino 2008, ottenendo un 2°e un 3° posto nelle categorie qualificanti.

Balla coi Lupi l'accompagna anche ai Campionati del Mondo in Gran Bretagna nel 2007. Qui Silvia ottiene un 10° posto nella gara individuale e un 9° nel Free Stylee e si qualifica per le Paralimpiadi di Pekino 2008 dove, sempre con Balla coi Lupi, si piazza al 6° posto nella tecnica individuale e al 5° nel free style.

Nel 2009 partecipa ai campionati europei in Norvegia con Diva qualificandosi per i mondiali 2010 in Kentucky ai quali non riesce a partecipare per un incidente avvenuto in sella a settembre 2010.

Partecipa alle Paralimpiadi di Londra 2012. I risultati non sono eccellenti ma rientra sempre nei primi 10 classificati. Nel 2014, ai worldequestriangames in Normandia, sono suoi il  3° posto nel team test,  il 5° nell'individual test  e il 4° nel free Style.

Non riesce a partecipare agli Europei del 2015 a  causa di un infortunio occorso a Zadok, il cavallo con cui gareggia tutt'ora e con il quale, all'ultimo concorso internazionale tenutosi a Uberhernn, Germania, ha ottenuto un 1°, 2°, 3° posto, validi per la convocazione del tecnico della nazionale Laura Conz per Rio 2016

Equitazione
Ferdinando "Ferdi" Acerbi, nato a Milano il 17 novembre del 1965, vive a Brescia dove si divide tra famiglia, lavoro...
Equitazione
Grande amante degli animali e dello sport, Francesca si è avvicinata per la prima volta ai cavalli e all’equitazione...