Giampaolo Cancelli
Tiro con l'arco

Giampaolo Cancelli, classe 1968, atleta paralimpico di Tiro con l’Arco, si è specializzato nell’Arco Compound categoria W2.

Nel 2009 ha subito un incidente stradale e per venti giorni Giampaolo ha vissuto nel reparto di rianimazione di Bergamo, non troppo distante dalla morte. Ma ce l’ha fatta: c’è voluto un duro impegno nella riabilitazione ma la paraplegia che ha riportato non gli ha fatto perdere la voglia di vivere in grande e grazie all’atleta paralimpico ed amico Alberto Simonelli insieme a Luciano Ravazzani, suo attuale tecnico, ha intrapreso la sua carriera come arciere nella società Asd Arcieri di Castiglione Olona.

Dopo solo due anni arrivano già i primi risultati: una medaglia di bronzo aiCampionati Italiani Indoor a Terni e una medaglia d’argento ai Campionati Italiani Targa a Sassari.

Il 2012 sarà un anno indimenticabile per Giampaolo Cancelli che, dopo aver conquistato l’argento ai Campionati Italiani Indoor a Palermo, approda a Londra per realizzare un sogno: le paralimpiadi. E’ ancora un esordiente e guadagna un nono posto che non cancella l’entusiasmo di Giampaolo, anche solo per aver partecipato ad un evento sportivo agonistico di così grande livello.

L’anno successivo torna sul podio ai Mondiali di Bangkok 2013 dove conquista una medaglia di bronzo nell’Arco Compound individuale.

Al Mondiale Para Archery a Donaueschinghen 2015, in Germania, fermato agli ottavi di finale, riesce comunque nella sua impresa: guadagnare il pass per leParalimpiadi di Rio 2016 e continuare a sognare una medaglia iridata.

Intanto, ai Campionati Italiani Indoor a Suzzara (MN), Giampaolo colleziona la prima medaglia del 2016: l’argento nell’Arco Compound classe Seniores Maschile.