sostieni gli atleti
Francesco Bocciardo
Nuoto

Due giorni di sport e disabilità

È stata una settimana intensa quella appena passata, giornate all’insegna dell’allegria della compagnia ma soprattutto della diffusione e condivisione dei valori che ci uniscono e che cerchiamo di diffondere.

A Padova con il mio amico Francesco Betella, bronzo nei 50 dorso s3 a Rio, sabato e domenica, presso la sua parrocchia, abbiamo trasmesso video, abbiamo parlato e incontrato persone. E poi giovedì, la giornata Paralimpica presso lo Stadium 105 di Genova, 5 ore al cospetto di gruppi di circa 200 ragazzi, quasi 1000 sono passati dallo stand che è stato dedicato al nuoto, parlando di disabilità e sport.

Tre giornate bellissime durante le quali abbiamo avuto occasione di raccontare le nostre esperienze, confrontarci sui diversi temi di inclusione e abbattimento di barriere socioculturali, infondendo fiducia, soprattutto ai genitori che spesso si trovano spiazzati di fronte alla disabilità.

Particolare focus è stato infatti dedicato alle famiglie, ai loro bisogni spesso trascurati e al ruolo fondamentale che esse svolgono nel permettere la pratica dello sport ai ragazzi, fatica che sicuramente è trasversale a tutte le famiglie che abbiano figli disabili o meno.

Un altro segno che, seppur con qualche accorgimento di fronte allo Sport siamo tutti uguali? 

Presto aggiornamenti sugli allenamenti!

COMMENTI
Leggi anche
Oltre il limite
A Rio ho vinto la medaglia d’oro, non sto a raccontarvi cose ovvie sull’impegno, la dedizione e la cura per il minimo dettagli...
Dopo Rio, mi rituffo negli impegni
Finalmente dal mio ritorno da Rio comincio a sentirmi di nuovo in forma, sì perché, pur non essendomi fermato un secondo, fors...
I miei pensieri per domani
Oggi sono carico di aspettative e di emozioni per la chiusura di una fase della mia vita folgorante e per l’inizio di un nuovo...