sostieni gli atleti
Francesca Salvadè
Equitazione

Il mio rientro a casa e una giornata speciale

Eccoci qui, ormai è passato un mese da quella cerimonia di apertura dei giochi Paralimpici di Rio al Maracanà... quante emozioni in quei quindici giorni, quanti momenti trascorsi con i miei compagni di squadra, più o meno belli. Tantissime emozioni, ansie, paure trascorse accanto ad un team fantastico, al mio tecnico Deodato, alla squadra, al nostro "capo" Laura ed al mio Muggy. Dopo quattro lunghi anni di preparazione, gare, delusioni e soddisfazioni...

E poi il rientro a casa, l'adrenalina ancora in corpo, quei momenti che ormai sono ricordi, ma ancora il cuore che batte a mille all'immagine di quei momenti in cui sono entrata in quell'arena con il mio "Topolino", che finalmente ho sentito dalla mia parte anche nei miei errori!

E quella paura del "vuoto" post Paralimpiadi, quello stesso "vuoto" sentito al rientro da Londra nel 2012, quell'ansia di un'improvvisa mancanza di stimoli, dopo avere vissuto in una realtà che non è la realtà, non è la vita di tutti i giorni fatta di doveri, lavori, responsabilità. Perché quando sei li, quando ci arrivi dopo tanto impegno, passione e lavoro, vivi una specie di vita parallela, forse quasi surreale, in cui prevalgono solo i sogni, le aspettative, le gioie ed anche i dispiaceri vissuti con i tuoi compagni accanto!

Ed allora ecco che al ritorno decido di prendermi una pausa da tutto, di staccare, e non appena rientrato il mio Muggy a casa, in scuderia ad Ariccia, parto per una settimana e vado dai miei, in Liguria: relax, mare, famiglia ed il ritorno a studiare, nulla di più! Ricomincia la vita reale, quella vera di tutti i giorni!

Non appena rientrata a Roma mi arriva la telefonata dalla FISE: mi chiedono se nel il weekand dell'8 e 9 ottobre potessi partecipare alla manifestazione Tennis&Friends al Foro Italico, come testimonial della FISE stessa, per far conoscere ai bambini il mondo dei pony e per promuovere il binomio sport e salute. E' una bellissima manifestazione, ideata dal Professor Meneschincheri, in cui tanti personaggi dello spettacolo, attori, cantanti si sono sfidati in partite di tennis per promuovere la prevenzione alla salute, con controlli e visite mediche effettuati gratuitamente in entrambi i giorni a chiunque volesse. Un'affluenza davvero esorbitante, tanta solidarietà e divertimento!

Dal canto suo la Fise, con il suo stand ed suoi piccoli pony, ha "messo in sella" ben 400 bambini in due giorni! Ottima iniziativa far conoscere il mondo dei cavalli anche al di fuori di un ambito puramente settoriale e tecnico !

Proprio durante la manifestazione, anche per me le emozioni sono state tantissime: ho potuto conoscere molto persone "famose" e vederle cimentarsi in divertenti partite di tennis. in particolare mi ha concesso delle bellissime foto e qualche battuta il grande Fiorello...che onore!

Nella giornata di domenica, a cui era presente anche Stefano Brecciaroli, anche lui cavaliere italiano alle Olimpiadi di Rio per il completo, sempre gentilissimo e simpaticissimo, c'è stata per me una grandissima sorpresa! Durante la premiazione ai vincitori del torneo di tennis, Dolcenera e Marcorè, ho avuto l'onore di ricevere un premio dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò, per la partecipazione alle Paralimpiadi di Rio. Che grande onore ed emozione! Una bellissima soddisfazione, una premiazione davvero bella, ricca di allegria, risate, foto di un grande gruppo, che per due giorni si è divertito ed ha "giocato" per far conoscere a tutti quando possa essere utile ed indispensabile la prevenzione in campo medico! Davvero persone speciali per una manifestazione più unica che rara!

Finita la premiazione ci si riavvia verso casa... felice, soddisfatta, grata dell'opportunità datami e di aver conosciuto persone per me quasi "inavvicinabili", ma davvero speciali e dal grande cuore. Un grazie immenso davvero a tutti!

Intanto da questa settimana ricominciano i miei allenamenti in sella. E mentre il mio "Topolino" si gode il meritato riposo post Rio al prato, io sto cominciando a montare il mio giovanissimo Willy con cui, devo ammettere, pare esserci già ottima intesa reciproca! Ed allora... ci si prepara per la prossima stagione, con i miei due grandi compagni di avventure, Muggy "Topolino" e Willy, carichi più che mai verso nuovi obiettivi e speriamo risultati sempre migliori!

COMMENTI
Leggi anche
Atleta Eccellente - Eccellente Studente
Buongiorno a tutti!!!!...Finalmente ho un pochino di tempo e ritorno a scrivere qui su Atleti Speciali... ultimamente ho avuto...
Ho dei cavalli per maestri
Eccoci di nuovo! Dopo un po di assenza "forzata"... È stato un periodo bello duro!Ho dato tutti gli esami al master di diritto...
La mia storia
Mi chiamo Francesca Salvadè, sono nata a Genova il 23 Gennaio 1989 e sono affetta da Spina Bifida.Fin da piccolissima amavo pr...