Ferdinando Acerbi
Equitazione
categoria

Bebe o non Bebe

Credo che se Federica Pellegrini avesse vinto due medaglie avrebbe fatto molto “rumore”, forse più di quanto ne stia facendo Bebe, e quindi, probabilmente, sarebbe andata lei a cena da Obama, o più probabilmente ci sarebbe andato Valentino se domenica avesse vinto invece di sdraiarsi sulla pista.In ogni caso non mi pare ci sia altro atleta, parimenti medagliato, paralimpico o no, che abbia raggiunto la notorietà e la “forza” di Bebe, nell’essere oggi, e sottolineo oggi, chi meglio rappresent...

Pubblicato il 18 ottobre 2016
categoria: Bebe Vio
LEGGI IL POST

Il perchè di Atleti Speciali

Ci sono eventi che, in maniera più o meno drastica, impongono un cambiamento! Dal giorno del mio incidente anche io, come molti di voi, ho dovuto fare i conti con una nuova condizione, ma soprattutto ho dovuto fare i conti con quello che la nuova condizione comporta: burocrazia, ostacoli, attese, impedimenti, barriere, limiti....Inizialmente, forse a completare un percorso di accettazione non del tutto assimilato, ho fatto finta di nulla cercando di tornare ad essere e fare quello che facevo...

Pubblicato il 26 settembre 2016
categoria: Atleti Speciali
LEGGI IL POST

Il giorno dopo

Spiegare le emozioni di una partecipazione alle Paralimpiadi è un compito arduo al quale mi accingo con la tensione di non essere all'altezza. È tutto ancora troppo confuso, tanto da non avere le idee abbastanza chiare per trovare un filo condotture del discorso. Un'esperienza che parte da lontano, ripercorre momenti di vita passata. L'ispezione dei cavalli prima della partenza, la tensione dell'ultima decisione che sfocia in nuove esperienze e avventure: il parere positivo, la partenza… la...

Pubblicato il 20 settembre 2016
categoria: Rio 2016
LEGGI IL POST

Meno uno

Meno uno alla gara individuale, in cerca della massima concentrazione mi carico di energia e cerco ispirazione nel movimento dell'oceano per ottimizzare la simbiosi con il mio cavallo.Domani sarà una giornata fondamentale, si assegnano le medaglie individuali, ma soprattutto (per rimanere coi piedi per terra) si designeranno i partecipanti alla finale Free style di venerdì.Sarebbe un enorme successo riuscire a misurarsi anche li, il punteggio dell'altro ieri mi vede tra quelli che possono fa...

Pubblicato il 14 settembre 2016
categoria: Rio 2016
LEGGI IL POST

La bellezza della normalità

Non è uno scherzo nè un paradosso. Quello che mi è rimasto della cerimonia di apertura e che respiro giorno dopo giorno nel campo di allenamento accanto agli altri atleti è un fantastico gusto di normalità.Qui la disabilità è vestita di fierezza, bellezza, gesto atletico, eleganza, sorrisi, allegria, voglia di dare il meglio di sè. Esattamente lo stesso abito che portavo da atleta normodotato, e che portano tutti gli atleti.E non diteci che abbiamo già vinto per il solo fatto di esserci, cas...

Pubblicato il 9 settembre 2016
categoria: Rio 2016
LEGGI IL POST

Panoramica della scuderia e del campo gara a Rio 2016. Giochi paralimpici

Impianti bellissimi ed imponenti, dove si respirano ancora le emozioni vissute qualche settimana fa durante i Giochi Olimpici.È strano pensare di dover, fra qualche giorno, calpestare lo stesso terreno ancora colmo del sudore e della fatica di tanti mostri sacri, alcuni dei quali ero avvezzo combattere ad armi pari.È strano respirare l'energia residua di quel che è stato, vedere nella mente le tribune piene e sentire il rumore di zoccoli fantasma sul terreno.È strano assimilare tutto ciò e f...

Pubblicato il 5 settembre 2016
categoria: Rio 2016
LEGGI IL POST