Ferdinando Acerbi
Equitazione

Ferdinando "Ferdi" Acerbi, nato a Milano il 17 novembre 1965, vive a Brescia dove si divide tra famiglia, lavoro e allenamenti.
All'età di sette anni si avvicina al mondo dell'equitazione che, prestissimo, inizierà a regalargli grandi soddisfazioni attraverso la disciplina del completo, con il primo esordio internazionale ai Campionati Europei Juniores del 1982.
Il mondo dei cavalli ha rappresentato la sua principale occupazione sino ai primi anni novanta, quando per motivi personali decide di lasciare questo sport e dedicarsi ad un'altra grande passione, il mare.
Dopo avere trascorso qualche anno in Medio Oriente e Nord Africa lavorando come skipper e istruttore di sub, proprio in mare, nel gennaio del 2004, la sua vita subisce un brusco cambiamento a seguito di un grave incidente da decompressione che lo costringe ad un lungo periodo di riabilitazione nel tentativo di recuperare l'uso parziale delle gambe, gravemente compromesso.
Un significativo cambio di paradigma per chi, come Ferdinando, ha sempre vissuto del proprio corpo, quale principale alleato nel lavoro.
La passione per lo sport, la tensione a mettersi continuamente alla prova ed uno storico gruppo di amici lo convincono a risalire in sella, nasce così la sfida della qualificazione per le Paralimpiadi, conquistata nel marzo 2016 all'internazionale di Sommacampagna (Verona).
In sella a Quasimodo di San Patrignano, Ferdinando rappresenta l'Italia nella disciplina del paradressage alle Paralimpiadi di Rio.

I post

18 ottobre 2016 / Ferdinando Acerbi
Credo che se Federica Pellegrini avesse vinto due medaglie avrebbe fatto molto “rumore”, forse più di quanto ne stia...
26 settembre 2016 / Ferdinando Acerbi
Ci sono eventi che, in maniera più o meno drastica, impongono un cambiamento! Dal giorno del mio incidente anche io,...

Seguimi su