sostieni gli atleti
Erika Conzatti
Equitazione

Un sorriso per dirvi grazie

Vivo ogni giorno questo sport come un regalo, come il regalo più grande dopo la Vita e dei genitori stupendi a cui devo tanto, tutto.

Ho sempre avuto la fortuna di trovare dei gran cavalli, che mi hanno permesso di trasformare dei piccoli sogni in grandi dolci realtà. Dei cavalli che mi hanno sempre fatto capire che se vogliamo qualcosa dobbiamo lottare fino in fondo!

Ho sempre sentito mille “non ce la farai”, “non è facile per te”, “non puoi…”, ma ho fatto di tutti quei “non” un trampolino di lancio per iniziare ogni volta una nuova sfida.

Ho imparato a vivere di ogni piccolo momento che sanno regalarmi questi grandi e preziosi compagni di viaggio, a farmi riempire il cuore da quelle emozioni che ti rapiscono l'anima in pochi secondi - come la sensazione di una partenza al galoppo con la spinta del posteriore, un salto in cui il mio Campione usa la schiena o un semplice nitrito appena arrivo in scuderia.

Adoro ciò che faccio, in primis Amo e Vivo questo sport dall’inizio alla fine e i miei cavalli hanno sempre saputo ripagarmi di tutte le rinunce, i sacrifici che ho fatto. 

In ogni esperienza c’è una partenza e un arrivo ma la cosa importante è la strada fatta, perché il percorso è quello che conta, è lì che si trova la felicità, con annessi sacrifici e rinunce, cadute e difficoltà.

La coccarda, la medaglia o la coppa sono sempre state il simbolo di un percorso fatto con Amore e immensa Passione per quello che ho fatto diventare il mio stile di Vita, per chi ha sempre colorato la mia Vita anche quando sembrava essere in bianco e nero. Le lacrime che ancora oggi mi bagnano le guance quando finisco un percorso sono l'espressione fisica di sentimenti profondi che prendono forma in questo mondo.

Ringrazio ogni giorno di avere la fortuna di poter salire su quella groppa, abbracciare quel collo forte e poter trovare ogni volta un motivo per sorridere, per intraprendere ogni volta una nuova sfida nello sport e nella Vita.

Non competo contro nessuno. Proseguo il mio cammino. 

Non ho il minimo desiderio di cercare di essere superiore agli altri, in nessun modo, forma o stile.

Aspiro solo a migliorare il mio essere, ad essere migliore di quello che ero il giorno prima. Aspiro ad amare la Vita sempre di più.

Quella Vita che rimane sempre un tornado di incredibili sensazioni, che si mischiano travolgendo sempre cuore e anima.

Che si tratti di gioia, amore, tristezza, disperazione, dolore o rabbia si parla in ogni caso di Vita, e come tale un regalo che va scartato ogni giorno con piacere e con immensa passione e amore, perché credo che sia proprio li il segreto per affrontare sempre con un sorriso anche la parte difficile di questa grande avventura.

Una volta mi dissero che non avrei mai potuto abbracciare il costato di un cavallo e capire… io risposi che potevo abbracciarlo con il cuore e sentirlo con l’anima, cosa che molti non avrebbero mai potuto fare nonostante avrebbero potuto abbracciarlo con le gambe.

Nonostante difficoltà visibili, dolore e rabbia in alcuni momenti, continuo a mettere sempre tutto il cuore in ciò che faccio, a vivere ogni secondo, a divertirmi, a sorridere e a portare sui gradini più alti lo spirito da guerrieri (tant’è che ho deciso di portare sempre con me nei concorsi un tigrotto come mascotte - per me un grande simbolo nella Vita!), la voglia di migliorarsi e sorridere, Amore e Passione, e soprattutto tutti Voi che continuate ad incoraggiarci e amarci!

Non voglio mai aspettare che accada qualcosa di speciale per ringraziare, ma ringrazio tutti coloro che sono al mio fianco se accade qualcosa di speciale perché mi sono accanto, mi amano, mi dimostrano fiducia, stima e affetto.

Amo chi ha sbagliato e si è riscattato, Amo chi è caduto e si è a fatica rialzato, Amo chi si è perso e si è ritrovato, Amo l’imperfezione, perché è da li che nasce il più alto grado di Amore per la Vita.

Non ho parole per esprimere il mio Grazie più sincero e di cuore prima al mitico Magnifiek, Nino per gli amici (da giugno a paddock in pensione) e adesso a Pic, mio piccolo grande fuoriclasse che mi permette di continuare a sognare e che in soli 5 mesi e mezzo su 21 gare mi ha permesso di portare a casa 16 percorsi netti tra cui due vittorie, due secondi e cinque terzi posti!), a tutti gli sponsor tecnici che sono sempre con Noi (Selleria Gianetti, Kep Italia, F.lli Fabbri, CentroVete, Equality, La Vittoria, eQuick ) e a tutti Voi che avete sempre una cara e dolce parola per due piccoli guerrieri!

Ma non voglio che sia il risultato a fare presa nelle menti, ma i sorrisi sul mio volto per ciò che mi date, per come mi amate, per come apprezzate i miei sforzi nonostante le difficoltà, la voglia di vedere che anche nelle “diversità” c’è una forza che muove le montagne.

E vi ringrazio ogni giorno perché mi guardate con il cuore e non vi fermate mai alla materia, anzi rendete speciale e forte, con il vostro amore e la vostra fiducia, un’imperfezione di chi ha sempre deciso di sguainare la spada e prendere la Vita di petto… sorridendole, ricordando quanto un sorriso possa far bene a chi lo riceve.

Valori, Amore e forza che sono le uniche dee bendate che voglio guidino la mia Vita e sono anche i veri protagonisti del libro che ho scritto e che presto condividerò con Voi.

Un libro che racconta una Vita di sacrifici, ma di eterne bellezze che animano il cuore.

Uno stile di Vita di fatiche e di rinunce, sfumato in alcuni momenti anche dal dolore fisico, che ha scavato in fondo al cuore per dare spazio alla capacità di assaporare anche le più piccole meraviglie della vita, della quotidianità, spesso ormai troppo confusa con la banalità.

Amo, il percorso fatto, le sfide affrontate per quello che mi hanno fatto diventare, ma soprattutto amo le miglior medicine di sempre: una pacca sulla spalla, una carezza, un abbraccio, un caffè con gli amici, un messaggio di buona giornata da un’amica… niente di epico, niente parole… solo tutti Voi che volete esserci e ci siete… GRAZIE!

Dalla Vostra Piccola Eky!

COMMENTI
Leggi anche
Il mio libro "L'anima della passione"
È così, dopo quasi un anno di lavoro...eccolo! Ecco il mio libro: "L'anima della passione".Ecco le parole, le emozioni di anni...
Passion leaps beyond limits
Non so esattamente da dove iniziare… perché le emozioni sono sempre tantissime...ma so che non aspetto solo le gare per vivere...
Oggi, domani (e non solo per Natale) l'augurio per una vita piena di sorrisi
si conclude così un’altra stagione agonistica e…e non so davvero da che parte iniziare per esprimere le mille emozioni, la mia...