Erika Conzatti
Equitazione

Classe 82, Erika, per ormai tutti gli Amici, Eky, appassionata di cavalli fin da piccola dedica la sua Vita all’equitazione che prima di essere sport è stile di Vita! “I cavalli sono animali speciali, hanno una grande sensibilità… e sanno insegnarti tanto – quando lavori con loro, ti rendi conto di lavorare su te stessa!”

Una passione quella di Erika che ha da quando era piccola, che esprime fin da quando comincia a scarabocchiare cavalli ovunque! Si, perché l’altra sua grande passione è il disegno. Ritraendo infatti cavalli, cani e bimbi di amici riesce ogni tanto a guadagnare qualcosa per permettersi i concorsi.

Laureata in interpreti e traduttori lavora presso un’agenzia pubblicitaria di una nota compagnia crocieristica come “language service coordinator” e utilizza i suoi giorni di ferie per partecipare a gare nazionali/internazionali con il suo compagno di avventure: Pic Pocket d’Aubrac – per gli amici Piccolo Pic! “Un cavallino che ha la statura di un doppio pony, forte, ma da un cuore d’oro. Sono piccola anche io e il rapporto di forze e cuore è perfetto!” (dopo che Erika ha messo a riposo il suo Mitico compagno di avventure con cui ha vissuto ben 10 anni di grandi successi e soddisfazioni: Magnifiek, per gli amici Nino e con cui ricorda diverse vittorie e la medaglia d’argento ai Campionati Regionali Lombardi 2014) - I due si conoscono da solo 5 mesi e mezzo e in poco tempo hanno già realizzato grandi cose – su 21 gare hanno portato a casa 16 percorsi netti tra cui due vittorie, due secondi e cinque terzi posti!

“Grazie a loro ho sempre trovato un motivo per sorridere, un motivo per sentirmi libera dai miei limiti! Mi sento meglio in sella che a camminare… Con loro trovo sempre la forza per vedere la bellezza della Vita, di un’emozione, a trovare un lato positivo in tutto.”

Forza che ci racconta di aver trovato anche quando a 14/15 anni ha subito due interventi poiché affetta da rachitismo di vitamina D resistente che porta a malformazioni scheletriche per cui le viene riconosciuta una disabilità del 47%.

“È stata dura, non lo nego e ricordo tutto come se fosse ieri, ma nella mia testa c’era solo l’obiettivo di ritornare in sella e ho sempre lottato per farcela, anche se “contro” i dottori!”

Riconosciuta quindi come paratleta, Erika ha partecipato anche a gare di paradressage, con buoni risultati (tra cui l’argento nel test 35 di grado 3 nel 2005) ma “l’adrenalina che mi regala il salto è fantastica e non riesco a farne a meno! – Gareggio con i normodotati, poiché in Italia non esiste il parasalto come in Francia (avrei avuto la possibilità di partecipare a delle gare di parasalto rappresentando l’Italia se non fosse stato bloccato tutto sul territorio francese)  o Inghilterra, e nonostante le difficoltà visibili non mollo mai! Ho deciso di non chiedere alla federazione nessun aiuto (redini speciali o altro) così è una doppia sfida in questa Vita!” …e grazie alla sua grinta, coraggio, determinazione e tanto, tanto Amore la piccola Eky raggiunge spesso i vertici più alti e regala le sue Vittorie ai suoi fantastici genitori che la seguono sempre in concorso, alle sue super sisters Milla e Lulu, al suo ex istruttore Fulvio (che le ha trovato quel piccolo fenomeno!) a una persona per lei speciale, Clarissa, o ai suoi super compagni del “Team La Furiosa” e ai diversi sponsor tecnici, tra cui due tre grandi aziende del settore: Kep Italia, Equitaly e F.lli Fabbri che da ormai due anni sono con lei!

I post

11 aprile 2017 / Erika Conzatti
È così, dopo quasi un anno di lavoro...eccolo! Ecco il mio libro: "L'anima della passione".Ecco le parole, le emozio...
17 gennaio 2017 / Erika Conzatti
Non so esattamente da dove iniziare… perché le emozioni sono sempre tantissime...ma so che non aspetto solo le gare...
22 dicembre 2016 / Erika Conzatti
si conclude così un’altra stagione agonistica e…e non so davvero da che parte iniziare per esprimere le mille emozio...
29 novembre 2016 / Erika Conzatti
eccomi qui al rientro dal nazionale A5* di Gorla: quel Piccolo Pic é davvero speciale!Mi rende sempre la protagonist...
22 novembre 2016 / Erika Conzatti
Vivo ogni giorno questo sport come un regalo, come il regalo più grande dopo la Vita e dei genitori stupendi a cui d...