Cecilia Camellini
Nuoto

Cecilia Camellini nasce a Modena il 10 marzo 1992 ed è una campionessa di Nuoto Paralimpico, categoria S11, specialità stile libero e dorso. Cieca fin dalla nascita, inizia a nuotare all’età di 3 anni nella piscina di Modena dei Vigili del Fuoco. Dal 2003 viene tesserata con l’A.S.D Tricolore di Reggio Emilia e l’anno successivo partecipa ai Campionati Italiani di Albano Terme, conquistando i titoli italiani nei 50 e nei 100 mt stile libero e nei 100 mt dorso. Dal 2004 ad oggi vincerà ben 30 titoli italiani individuali: otto nei 50 mt stile libero, nove nei 100 mt stile libero, sei nei 400 mt stile libero, cinque nei 100 mt dorso e due nei 200 mt misti; oltre che svariati record personali.

Nel 2007 arriva anche la prima convocazione con la Nazionale Azzurra ai Mondiali di San Paolo, in Brasile: a soli 15 anni si afferma subito nel panorama internazionale portando a casa due medaglie d’oro, rispettivamente nei 200 mt e nei 400 mt stile libero, un argento nei 100 mt dorso e una medaglia di bronzo nei 100 mt stile libero. Visti gli ottimi risultati si qualifica, l’anno dopo, alle Paralimpiadi di Pechino 2008, in Cina: portabandiera durante la cerimonia di apertura, insieme a Francesca Porcellato, ed atleta più giovane della squadra italiana, Cecilia Camellini vince due medaglie d’argento nei 50 e nei 100 mt stile libero.

Nel 2009 partecipa ai suoi primi Europei a Reykjavik, in Islanda e conquista una medaglia d’oro nei 100 mt stile libero e un argento nei 50 mt stile libero. L’anno successivo è il momento dei Mondiali di Eindhoven, in Olanda dove Cecilia si aggiudica un ottimo bottino: due argenti sia nei 200 mt misti che nei 50 mt stile libero e due medaglie d’oro nei 100 mt stile libero e nei 100 mt dorso, stabilendo, inoltre, il Record Mondiale per le due gare nella sua categoria. Nel 2011 partecipa agli Europei di Berlino, in Germania e continua a collezionare medaglie: due d’oro nei 50 e 100 mt stile libero e tre d’argento nei 100 mt dorso, 400 mt stile libero e nei 200 mt misti.

Una carriera incredibile quella di Cecilia Camellini, nonostante la giovane età, che trova conferme anche alle Paralimpiadi di Londra 2012, in Gran Bretagna dove Cecilia si impone sempre di più: vince due medaglie d’oro rispettivamente nei 100 mt stile libero, con il tempo di 1’07″29, e nei 50 mt stile libero, con il tempo di 30″94, stabilendo due nuovi Record Mondiali. Cecilia scende in vasca anche per i 100 mt dorso e 400 mt stile libero, aggiudicandosi altre due medaglie di bronzo. Il suo medagliere si arricchisce di altri tre ori agli Europei di Eindhoven 2014, in Olanda, conquistati nei 50 e 100 mt stile libero e nei 100 mt dorso.

L’anno successivo Cecilia decide di prendersi una pausa della vasche, nonostante la sua grande passione sia sempre viva dentro di lei, per dedicarsi interamente agli studi e conseguire la laurea in Psicologia. Una pausa dalle competizioni che però non le ha mai fatto abbondare definitivamente il nuoto. Infatti, laureatasi con il massimo dei voti, a dicembre del 2015 Cecilia è di nuovo protagonista in vasca al VI Meeting Internazionale di Brescia dove riesce subito a strappare i tempi minimi per la qualificazione alle Paralimpiadi di Rio 2016.

In vista dei terzi Giochi Paralimpici per la nostra campionessa azzurra, gli allenamenti si sono fatti più intesi ed i risultati si vedono subito: agli Europei di Funchal, in Portogallo Cecilia vince, infatti, una medaglia di bronzo nei 100 mt dorso.