Alberto Luigi Simonelli
Tiro con l'arco

Alberto Luigi Simonelli, classe 1967, è un’atleta paralimpico di Tiro con l’Arco – Para Archery. La sua malattia, la paraplegia, lo ha ridotto in carrozzina ma non lo ha mai fermato: nel 1995 inizia i primi allenamenti nella sua specialità, l’arco compound categoria W2, e l’anno successivo debutta con la Nazionale Italiana delle Fiamme Azzurre.

Ottiene fin da subito ottimi risultati: una medaglia d’oro agli Europei di Foligno del 1997 e una ai Mondiali di Stoke Mandeville (GBR) del 1998 entrambi nel Compound Individuale cat. W2.

Proseguendo nella sua carriera, Alberto Luigi Simonelli continua a collezionare soddisfazioni. Infatti dopo aver conquistato tre argenti rispettivamente ai Mondiali di Nymburk (Rep. Ceca) 2001, agli Europei di Spalato (Croazia) 2002 e nuovamente ai Mondiali di Massa Carrara 2005, torna la medaglia iridata agli Europei di Nymburk del 2006.

Arrivano anche le sue prime Paralimpiadi, quelle di Pechino 2008, che lo vedono salire nel secondo gradino del podio nell’Arco Compound individuale maschile Open; medaglia d’argento che replica due anni dopo agli Europei di Vichy (Francia) e poi ai Mondiali di Donaueschingen (Germania) 2015.

Tutti questi risultati, i duri allenamenti e l’impegno immancabile di un’atleta del suo calibro hanno permesso ad Alberto Simonelli di ottenere il pass per le Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016; e intanto, alla prima tappa dei Campionati Italiani Indoor del 2016 si aggiudica il suo 16esimo titolo italiano.

Alberto Luigi Simonelli è il nuovo campione italiano nella classe Senior dell’Arco Compound Open Maschile.